Come dipingere un murale da favola: suggerimenti e tecniche

Per i talenti emergenti che aspirano ad entrare nella scena dei muralisti di strada, ci sono alcune cose da considerare per quanto riguarda le tecniche di pittura murale, gli strumenti, la scelta dei materiali e la posizione. Ammettiamolo, la pittura murale è un lavoro dispendioso in termini di tempo e costoso, specialmente nei progetti su larga scala. È raramente fatto contro la legge e spesso richiede un permesso, a volte non così facilmente ottenuto.

Ma se sei un giovane artista, desideroso di fare il suo primo dipinto murale, non lascerai che problemi tecnici come questi ti ostacolino. Se c’è una volontà c’è un modo per superare gli ostacoli e se vuoi imparare a dipingere un murale forse possiamo aiutarti introducendo alcuni consigli essenziali che dovresti tenere a mente. Nei paragrafi successivi, vi accompagniamo alla scoperta della pittura murale, in una breve anteprima delle principali tecniche, strumenti, materiali, materiali di consumo e tutto ciò che dovreste sapere per il vostro primo progetto murale.

Come dipingere un murale – Scegli la parete giusta

Come accennato in precedenza, il muro giusto e la buona posizione per un murale non sono facili da trovare. Non puoi semplicemente spruzzare un po’ di vernice e scappare se necessario perché lavorerai al tuo capolavoro più a lungo di quanto ti aspetti. In molti casi, è necessario il permesso del proprietario dell’edificio dei funzionari della città, soprattutto se si pianifica un grande progetto nell’area dello spazio pubblico. Vuoi anche rendere il tuo pezzo visibile al pubblico, perché non vuoi sprecare il tuo tempo prezioso nel realizzare l’opera monumentale che nessuno è in grado di vedere. Ma la visibilità apre una domanda sul giusto vicinato e ci sono sempre quelle comunità locali intollerabili nei confronti delle arti nelle loro strade. Forse, uno dei modi migliori per fare il tuo primo murale è attraverso la partecipazione ad alcuni dei festival, in quanto sono solitamente supportati dai funzionari e la posizione è data a te su un piatto. Tutto quello che devi fare è avere le tue buone capacità, le ottime idee e il design che ti piacciono e, naturalmente, i materiali.

Usa una griglia: il modo più semplice per trasferire idee sul muro

Uno dei modi più semplici per trasferire il tuo progetto sulla grande superficie della parete è usare la griglia. Sia che tu stia dipingendo il muro o facendo murales nella tecnica dello stencil, è molto utile dividere lo schizzo in parti più piccole e fare il tuo lavoro un passo alla volta. Non vuoi perderti in una grande immagine. Ci vuole più tempo per essere sicuro, ma meglio prevenire che curare, perché quando si tratta di progetti su larga scala l’uso della griglia è il modo migliore per garantire la perfezione del tuo pezzo. Dovresti lasciare la tua pittura a mano libera per qualche altra occasione o anche procedere se ti senti veramente sicuro del livello della tua abilità. Tuttavia, se decidi di utilizzare il metodo della griglia, la prima cosa che devi fare è dividere il tuo schizzo nei quadrati della griglia in proporzione al muro e alla superficie pianificata del tuo futuro murale. Quindi è necessario replicare i quadrati del disegno di riferimento in quadrati corrispondenti sulla superficie del muro. Dopo aver impostato l’immagine, puoi cancellare le linee e sei pronto per dipingere e portare un po’ di colore nel tuo disegno.

Il passo successivo – Tecniche e materiali murali

E ora parliamo di materiali murali. Utilizzerai la vernice in grandi quantità. Ma quale vernice dovresti usare? Vuoi che il tuo murale sia stupefacente e non lavato via nel primo giorno di pioggia o trasferito in un’ombra delle opere d’arte originali una volta che la luce del sole ha avuto la sua strada con esso. Bene, ci sono diverse opzioni quando si tratta della vernice che ti serve. A meno che non dipingi sul muro della tua casa o a casa del tuo amico utilizzerai colori resistenti. La maggior parte dei murales oggi sono realizzati con vernice a base di olio o acrilico perché questi danno effetti cromatici duraturi quando si dipingono nelle aree esterne.

Suggerimento utile – usare un prime

Avrai anche bisogno della vernice principale, solitamente di colore bianco, per preparare il muro e coprire la superficie prima ancora di iniziare a dipingere i tuoi disegni. E la cosa principale da tenere a mente se stai pitturando una grande superficie di muro è che scegliere le vernici giuste è altrettanto importante quanto calcolare la giusta quantità. Quindi una volta che ti piace la tua scelta di vernice sei pronto per uscire di casa e creare il tuo capolavoro dipinto. Ma la vernice non è l’unica cosa che userai e ci sono altri strumenti che devi semplicemente avere.

Strumenti per la pittura murale che non vuoi dimenticare

Una volta che il budget è per lo più speso per la vernice, vediamo che altro potrebbe tornare utile. Prima di tutto devi avere qualcosa con cui applicare la vernice e questa è una scelta che dipende dal tuo metodo di lavoro e di nuovo dalle dimensioni del tuo progetto e dalla superficie del muro. Se non segui i murales e le vernici a spruzzo stencil, avrai sicuramente bisogno di pennelli di buona qualità, spruzzatori di vernice, persino rulli e prolunghe per i rulli. Inoltre, non dovresti dimenticare le scale per raggiungere quei luoghi inaccessibili, l’acqua addizionale e alcuni pennarelli o un piccolo pennello per evidenziare i dettagli. È preferibile iniziare a colorare prima lo sfondo e grandi aree di colore e lasciare asciugare la vernice per evitare la fusione dei colori separati. Una volta terminata la verniciatura del tuo progetto, un rivestimento di vernice o una glassa acrilica protettiva potrebbe rivelarsi utile per proteggere la durata del tuo murale perfetto.

Vai avanti e dipingi un murale!

Alla fine, se sei interessato a realizzare i tuoi murales, probabilmente conosci già la maggior parte di questi passaggi. La pittura murale è un’attività impegnativa e dispendiosa in termini di tempo anche per i veterani in questo campo, ma alcuni suggerimenti possono rendere la pratica della pittura murale più facile e più comoda per coloro che sono nuovi al processo. Infine, se sei disposto a provare anche se è impegnativo ed estenuante, diciamo andare avanti, lasciare il segno sul muro, perché con l’idea giusta, buone vernici, pazienza e grande sforzo il prodotto finale varrà ogni singola ora del tuo lavoro.