La città si racconta: come descrivere luoghi, città e quartieri.

Se siete alla ricerca di una attività da fare per una classe di lingua con studenti di elementari e medie, siete nel posto giusto. In questo articolo parleremo di come descrivere luoghi e in particolare di come descrivere aree diverse: città e dintorni. Presentare agli studenti una immagine che devono descrivere usando una serie di istruzioni. Ecco come la città si racconta.

Qual è il grosso problema nel descrivere le cose? Per prima cosa, è molto più che semplicemente riempire di contenuti una pagina. La scrittura descrittiva imprime le immagini nella mente del lettore, facendoti sentire come se fossi “proprio lì”. Si tratta di coinvolgere i cinque sensi della vista, dell’udito, dell’olfatto, del gusto e del tatto per trasportare il lettore e suscitare emozioni. Scegliendo dettagli vivaci e parole colorate, i bravi scrittori danno vita a oggetti, persone, luoghi ed eventi. Invece di dirti semplicemente quello che vedono, usano le loro parole per mostrarti.

Gli scrittori usano questo potente metodo per rendere i loro scritti memorabili, anche brillanti, piuttosto che aridi e noiosi. In molti modi, la descrizione è il tipo più importante di scrittura che puoi insegnare ai tuoi figli. Perché? Perché supporta altre ragioni per scrivere come narrazione, relazioni informative o persuasione.

Anche se il tuo bambino non aspira mai a scrivere storie o poesie, la descrizione è un’abilità meravigliosa da sviluppare. Senza di essa, la scrittura diventa incredibilmente piatta.

Descrivere un luogo

La scrittura vivida è particolarmente importante quando si descrive un luogo: se descrivere una vista per una guida di viaggio o dare corpo a una scena in un romanzo.

Umido e salato, una brezza gelida soffia attraverso le onde, portando con sé gli odori pungenti di alghe e pesci e facendomi avvicinare alla risacca. Lo spruzzo marino si trasforma in prismi infuocati mentre le onde schizzano contro la riva, catturano gli ultimi raggi dorati del sole e li sollevano come cristalli liquidi.

Supponiamo che la classe voglia scrivere di un deserto. I ragazzi avranno bisogno di descrivere le caratteristiche del deserto di base, naturalmente: sabbia, roccia, colline e dune. Ma i deserti non sono tutti uguali, quindi le sue scelte verbali dovranno riflettere il tipo di deserto di cui vuole scrivere. Se sta scrivendo di un’oasi nel deserto del Sahara, dove la vegetazione è molto particolare, dovrebbe descrivere palme da datteri, oleandri, alberi di acacia, piante grasse e erba del deserto. La sua descrizione di entrambe le scene del deserto prenderà vita mentre racconta di questi luoghi usando dettagli ricchi e appropriati.

Trovare il vocabolario per descrivere un luogo

Le idee aiuteranno gli studenti a trovare parole che formeranno le fondamenta del suo pezzo descrittivo, della sua storia narrativa o del suo rapporto. Inoltre, i motori di ricerca come Google rappresentano un’ottima risorsa per l’ispirazione. Oltre a raccogliere termini generali sulla flora e la fauna della località (il deserto, per esempio), troverà anche nomi concreti e specifici e aggettivi che aggiungono colore alla scrittura. Iniziate la ricerca cercando termini come questi:

• paesaggio desertico

• caratteristiche del deserto

• clima desertico

• piante del deserto

• animali del deserto

• descrizione del deserto

Cosa succede se volete descrivere una città invece di un deserto? Le parole della città sono più difficili da trovare e potrebbe essere necessario più tempo. Prova alcuni di questi termini di ricerca:

• descrivere le attrazioni della città

• descrivere città particolari.

• descrivere il centro storico.

Vocabolario in espansione

Mentre i ragazzi cercano su Internet, chiedete di tenere d’occhio gli aggettivi che descrivono le caratteristiche del deserto o della città. Se non capiscono alcune parole, tirate fuori il dizionario e rendetelo un momento di insegnamento!

Alcuni aggettivi urbani

Città: attiva, vivace, rumorosa, affollata, pulita, sporca, ventosa

Traffico: rumoroso, congestionato, ringhiante

Edificio: vecchio, squallido, fatiscente, fatiscente, moderno, futuristico, elegante, torreggiante, tozzo

Edifici (muri): mattoni, pietra, marmo, vetro, acciaio, graffiti

Monumenti, statue: pietra, rame, intagliato, antico, coperto di muschio, sbiadito, verde, bronzo

Marciapiede: cemento, cemento, chiazza di petrolio, crepato, ordinato, disseminato, spazzato

Vernice: fresca, scrostata, sbiadita

Segni: neon, esposto alle intemperie, consumato, luminoso, accogliente, lampeggiante

Autobus, auto, taxi: eccesso di velocità, clacson, attesa, stridio

Persone: affrettate, sorridenti, accigliate, ansiose, affrettate

Incoraggiate i ragazzi a escogitare idee per descrivere luoghi. Scoprirete che la caccia alle parole può diventare il gioco di pre-scrittura preferito!