Punti di vista: le attività più divertenti da fare in classe

Insegnare agli studenti a identificare differenti punti di vista tra le attività più divertenti da fare in classe può sembrare inizialmente un po’ difficile, ma una volta che si introduce il concetto, può diventare una attività davvero molto divertente! Gli autori scrivono usando diversi punti di vista per scopi diversi. Infatti, se hai cambiato il punto di vista di una certa storia, l’intera prospettiva e anche quali informazioni sono state condivise e come, sarebbero cambiate!

Alla ricerca di qualche attività sul punto di vista da proporre agli studenti? Eccone alcune.

Tabelle da compilare in modo creativo

Le tabelle e i grafici sono un ottimo strumento per visualizzare bene i punti di vista e diventano uno spunto facile ed efficace per una discussione di classe. È anche un ottimo modo per aiutare i bambini che hanno bisogno di ulteriore supporto per visualizzare i concetti.

Gioco delle ipotesi

Piuttosto che immergersi nei testi subito, è utile per i bambini visualizzare i concetti con degli esempi. Prima prendiamo una frase di riferimento e poi si chiede agli studenti di fare un esempio relativo alla loro quotidianità, usando la prima persona per se stessi o la terza persona per descrivere altri.

Successivamente, gli studenti scrivono qualcosa su se stessi (senza mostrarlo nessuno) su due piccoli pezzi di carta (uno in prima persona e uno in terza persona). Una volta che li ho controllati, raccolgo i pezzi di carta. Durante la settimana successiva, li mescolo e li leggo alla classe, mentre li classifichiamo in frasi di prima e terza persona. Poi, dalla lista di frasi in prima persona leggo una frase e gli studenti devono indovinare chi viene descritto. Semplice, ma divertente ed efficace!

Indovina il punto di vista

Gli studenti adorano questa attività! Raccolgo 7 – 8 libri in un cestino per ogni piccolo gruppo di 4-5 studenti. Gli studenti a turno leggono le prime righe del libro illustrato o del capitolo, quindi il gruppo determina qual è il punto di vista mostrato nel libro. Nei giorni successivi o la prossima settimana, ripeto lo stesso esercizio con gli stessi gruppi, ma cambio i cesti in gruppi diversi.

Due punti di vista diversi per lo stesso evento o argomento

Essere egocentrici fa parte delle fasi di sviluppo di un bambino. È bello, naturalmente, incoraggiare i bambini ad essere empatici e imparare a vedere le cose dal punto di vista di un’altra persona. In questa divertente attività, si può discutere un evento con gli studenti, come ad esempio una festa di compleanno. Innanzitutto, come viene considerata una festa dal punto di vista di un bambino? (popcorn, videogiochi, stare alzati fino a tardi, divertirsi, ridere, chiacchierare…) Poi con il modo in cui un genitore potrebbe vederla. (i bambini stanchi il giorno dopo, parlano a voce alta, è difficile dormire, i bambini che corrono in casa e fanno casino…) Di sicuro diverso!

Una volta discussa questa idea di prospettive diverse per lo stesso evento, mi piace mettere i miei bambini in gruppi di due e fargli fare un grafico a due colonne su un foglio di carta. Poi propongo un argomento ai bambini e i bambini fanno un elenco puntato di come una persona potrebbe sentirsi rispetto a un’altra persona.

Attività divertenti da fare in classe: scrivere con un punto di vista specifico

Una delle attività preferite sia da studenti che dagli insegnanti. L’idea è di scrivere una storia tradizionale da una prospettiva diversa. Si possono utilizzare ad esempio le fiabe classiche e raccontare la storia dal punto di vista di un personaggio secondario, come ad esempio la storia dei porcelli e il lupo dal punto di vista del fratello minore dei porcellini oppure del lupo, oppure la storia di Cenerentola dal punto di vista della fata Madrina o di una delle due sorellastre.  

Quali attività vi sono piaciute e quali utilizzerete in classe? Grazie mille per avere letto questo articolo!